Ipupi ristoranteBagheria 209

In via del Cavaliere, di fronte all’accesso laterale alla “mitica” villa dei mostri, un angolo dedicato al design e al gusto. L’architettura, caratterizzata da una ricerca di Bellezza in senso assoluto nasce dall’unione di due unità immobiliari situate al piano terra di un edificio storico sottoposto a vincolo monumentale. Su richiesta della Committenza il locale doveva unire matrici d’ispirazione locale ed internazionale in assonanza con la cucina da proporre.

Pertanto, il ristorante tradizionale trova un’evoluzione in chiave moderna nella scelta e nell’interpretazione dei materiali e dell’illuminazione oltrechè nel taglio progettuale di linee e forme minimaliste.

Un piccolo angolo bar caratterizza il locale nel suo ingresso, una pioggia di cristallo sospeso al soffitto ligneo nero genera un caleidoscopio di riflessi sulle pareti bianche e si contrappone alla pioggia d’acqua illuminata del “cubo doccia” di Viabizzuno visibile girando l’angolo. Il visitatore si trova, entrando in posizione subito baricentrica, nell’area winebar, dove si possono prendere aperitivi o attendere il proprio tavolo seduti sui divani “asterix” di Frau. Alla sinistra l’area dei servizi igienici, alla destra la cucina assolutamente in vista e in fondo la sala.

In sala, sulla parete della cucina, un profondo solco si sviluppa ad altezza di seduta e consente di consumare pasti guardando attraverso la fessura i cuochi al lavoro; la vista è selezionata in un gioco di immagini parzializzate, in un alternanza di vetro laccato nero e vetro trasparente. A terra un pavimento in pietra lavica quasi nero mette in risalto le sedute “lola” di Frau in pelle naturale dalle tonalita vibranti dal bianco puro al glicine, al lilla, al viola.

copyright © 2013, chiavettacuffaro. All rights reserved