Bertini showroomBagheria 2011

L'intero intervento è improntato alla estrema semplicità dei materiali, una dialettica fra pieni e vuoti, scorci di luce e riflessioni, volumi estrusi e traslati, fra superfici opache e trasparenti, fra lamiere sottili e mensole a spessore. Lo spazio rettangolare è qualificato dalla potente parete rivestita in pietra recisa ad altezze regolari da lamiere d'acciaio inox di misura variabile che sembrano scorrere dinamicamente all'interno della materia.

Le ampie vetrine sono legate insieme da un lungo e continuo banco espositivo che corre rasoterra parallelamente ad esse interrompendosi solo in corrispondenza dell'ingresso. Sul banco si appoggiano dei totem espositivi interamente realizzati in vetro. Su di essi le scarpe e le borse esposte sembrano galleggiare nello spazio senza peso.

All'interno le differenti soluzioni espositive nascono dalla decostruzione in moduli di un lungo prisma in rovere e corian bianco e divengono scene fisse entro un itinerario variamente percorribile.

 

copyright © 2013, chiavettacuffaro. All rights reserved